cima MAPpa Uscita
 
 
GIUDICE
 
     
 
Il Giudice è un soggetto che appartiene all’ordine giudiziario.
La sua funzione è quella di emettere una decisione (sentenza) nell’ambito del Procedimento Penale in modo imparziale ed equidistante dalle Parti.
Il Giudice per le Indagini Preliminari si occupa di esercitare un controllo di legalità, nell’ambito delle Indagini Preliminari, rispetto alla azione del Pubblico Ministero. In particolare il Giudice per le Indagini Preliminari è competente per il controllo delle misure cautelari, per la loro convalida, la loro sostituzione e revoca.
Il Giudice Unico (o monocratico) del Tribunale si occupa di decidere nell’ambito di Procedimenti Penali che riguardano reati di minore gravità.
Il Giudice Collegiale del Tribunale (composto da tre Giudici) si occupa di decidere nell’ambito di Procedimenti Penali che riguardano reati più gravi.
La Corte d’Assise (composta da due Giudici Togati e sei Giudici Popolari) si occupa di decidere nell’ambito di Procedimenti Penali che riguardano reati gravissimi.
La Corte d’Appello (composta da tre Giudici, detti Consiglieri) si occupa di decidere nell’ambito di Procedimenti Penali che riguardano l’impugnazione (Appello) delle Sentenze di primo grado.
Il Giudice di Pace è un Giudice Unico che si occupa di decidere nell’ambito di Procedimenti Penali che riguardano i reati più lievi e deve tentare sempre la conciliazione tra le parti.
La Corte Suprema di Cassazione (composta da cinque Giudici, detti Consiglieri) ha sede a Roma e decide le impugnazioni, normalmente, delle sentenze di appello con particolare riguardo alle violazioni di legge.
La Corte Costituzionale (composta da quindici Giudici, nominati dal Presidente della Repubblica, dal Parlamento e dalle Supreme Magistrature ordinaria e amministrativa) ha sede a Roma ed ha il compito di verificare le conformità alla Costituzione delle leggi, che hanno trovato o possono trovare applicazione nel caso processuale.