cima mappa uscita

L’INTERPRETE

L’INTERPRETE

In tutti i procedimenti penali, sia che si tratti di convocazioni in Tribunali o qualsiasi altro documento, la lingua utilizzata è l’italiano.

Quando qualcuno che non parla italiano deve partecipare al procedimento, l’Autorità responsabile del procedimento in questione richiede la nomina di un interprete che parli bene sia il l’italiano che la lingua del partecipante. Per esempio, se un testimone è russo e non parla bene l’italiano, viene nominato un interprete che ha il compito di tradurre in italiano ciò che il testimone dice in russo e in russo ciò che gli viene detto o chiesto.

Si nomina un interprete anche quando è necessario tradurre documenti da una lingua straniera.

Quando una persona sorda o con problemi di udito deve deporre, viene nominato un interprete del linguaggio dei segni.
Se il testimone non è in grado di parlare, le domande vengono poste oralmente e il testimone risponde per iscritto.
L’interprete gioca un ruolo fondamentale nel garantire che le persone coinvolte capiscano ciò che viene detto e partecipino al procedimento.

La nomina di un interprete non implica alcun costo per la persona.